ALTRE VISIONI – Photo Open Up

L’Associazione Culturale Fantalica ha il piacere di presentare la mostra fotografica ALTRE VISIONI, presso le Scuderie di Palazzo Moroni, PD. Una mostra interna al Festival della Fotografia “Photo Open UP” promosso dal Comune di Padova.
ALTRE VISIONI è una mostra collettiva che vede primi protagonisti alcuni nostri soci.

Domenica 22 Settembre – INAUGURAZIONE MOSTRA

ALTRE VISIONI – Lo sguardo dei club e delle associazioni fotografiche padovane

Associazioni, club, collettivi fotografici sono da sempre fucine di confronto e ricerca dai quali sono emersi autori importanti alcuni dei quali hanno segnato la storia della fotografia italiana. Photo Open Up offre una vetrina allo sguardo dei numerosi fotografi padovani che orbitano nel mondo amatoriale e che si sono confrontati con lo stimolante tema del Festival, Dialoghi e Conflitti, in una totale libertà interpretativa e narrativa. Il risultato è una riflessione corale sulle mille possibili declinazioni della dicotomia tra dialogo e conflitto, anche attraverso la realizzazione di progetti originali come ideazione e realizzazione, per nulla banali e variamente stimolanti.

Sono cinque le realtà padovane che hanno aderito al festival: Fotoclub Padova, Gruppo Fotografico Antenore, Associazione Kinima, Associazione Culturale Fantalica e Collettivo Stilema. Complessivamente sono ben 37 gli autori che espongono nei prestigiosi spazi delle Scuderie di Palazzo Moroni, sede municipale della città.

Le immagini presentate rappresentano bene la pluralità di visione e i diversi linguaggi con cui si esprime la fotografia contemporanea. Troviamo così immagini con taglio reportagistico, lavori con un approccio decisamente concettuale, fino a un lavoro collettivo proposto come installazione. Con “Altre Visioni” il Festival sottolinea la scelta di avere una visione globale della fotografia, mai come oggi linguaggio universale ugualmente comprensibile in ogni angolo del pianeta, senza dimenticare le proprie radici locali.

In mostra fotografie di: Roberto Antelo, Stefano Baldin, Fabio Boer, Samuele Boldrin, Francesco Carmignoto, Michela Checchetto, Antonio Coppola, John Cut, Mario Dal Molin, Lorenzo Dalla Pria, Sabrina Del Din, Ornella Francou, Andrea Furegon, Carlo Galiotto, Alberto Garavello, Stefano Gennaro, Luciano Giacomelli, Roberto Iannitti, Mattia Lazzarin, Roberta Lotto, Francesca Magnani, Michele Mattiello, Francesco Munaro, Alessandro Nalin, Massimo Norbiato, Marco Pavan, Serena Pea, Francesco Pertini, William Pezzetta, Gianni Sandonà, Renzo Saviolo, Gianluca Scordo, Roberto Silvino, Alessandro Spitilli, Angelo Tassitano, Sara Tramarin, Paola Vecchiato

Partecipano al Festival: Fotoclub Padova, Gruppo Fotografico Antenore, Associazione Kinima, Associazione Culturale Fantalica e Collettivo Stilema.

https://photopenup.com/esposizione/altre-visioni/

“Confronti non contrasti” percorso fotografico a cura di Riccardo Stefani

Sabato 28 Settembre dalle 14.00 alle 19.00

Presso la Sede dell’Associazione Culturale Fantalica

via Giovanni Gradenigo 10 Padova

28 settembre-27 ottobre 2019

Il tema centrale del primo festival internazionale Photo Open Up, “dialoghi e conflitti”, si manifesta con modalità infinite, ha sfaccettature illimitate, viene osservato, considerato e discusso da inesauribili punti di vista. In questo scenario complesso è sciaguratamente protagonista la contrapposizione tra l’uomo e la natura, che assume ogni giorno dimensioni sempre più preoccupanti e allarmanti.                                                                   Il progresso, importante per lo sviluppo, l’innovazione e il benessere, sta provocando una propagazione dell’inquinamento nelle sue diverse forme, che con crescente gravità si ritorcono verso l’uomo stesso.                                                                                    Proteggere l’ecosistema nel quale viviamo è urgente e irrinunciabile. Per farlo è indispensabile perseguire un bilanciamento tra uomo e natura. Un equilibrio basato sul rispetto, che ha necessità di un confronto positivo e che non deve degenerare nella negatività del contrasto o, peggio ancora, dello scontro.

Le fotografie della mostra sono basate su queste considerazioni. Non un reportage e una denuncia degli innumerevoli contesti di degrado che ci circondano, ma la ricerca di significativi particolari sulla nostra interazione con l’ambiente, che mirano a stimolare e favorire una riflessione in grado di cambiare in meglio l’approccio con il pianeta sul quale viviamo.

Sullo sfondo il cielo ampio e infinito, che appare limpido e pulito, pur essendo pregno del degrado provocato dall’uomo, è lo scenario comune su cui si sviluppa il dialogo tra uomo e natura.
Non solo. Il cielo costituisce un invito ad alzare lo sguardo e a non concentrarsi esclusivamente su quanto accade vicino a noi. Solo una visione ampia e attenta può offrirci quel di più necessario per aiutarci a ragionare, capire e agire in positivo, a confrontarci apertamente evitando inutili e dannosi contrasti e scontri.

L’autore

Riccardo Stefani nasce nel 1999 a Padova. Nel 2018 consegue all’Istituto di Istruzione Superiore Giovanni Valle di Padova il Diploma quinquennale di Istituto professionale settore produzioni industriali e artigianato indirizzo fotografia. Attualmente frequenta l’ISFAV Istituto di Fotografia e Arti Visive di Padova. Sportivo, ama in particolare il basket con 13 anni di attività, dal minibasket ai campionati giovanili Eccellenza, sino alla serie C Silver.

ESTE – OpenDay – Fantalica Aperta 2 febbraio 2019

Per far conoscere maggiormente le attività proposte per il periodo Invernale, l’Associazione Culturale Fantalica propone ai soci e a tutti gli interessati, una giornata OpenDay – Fantalica Aperta con spettacoli, mostre e Workshop gratuiti che avranno come elemento comune la volontà di sensibilizzare all’arte e all’utilizzo creativo e consapevole del proprio tempo libero, hobby o passione.

ESTE – OpenDay – Fantalica Aperta 2 febbraio 2019

FOTOGRAFIA – Anche per questo nuovo anno sociale verrò proposto il percorso di fotografia. Partendo dalle basi del funzionamento ed uso della macchina fotografica reflex, (in manuale), si passerà a successivamente ad approfondire la fotografia nei suoi percorsi artistici classici quali il ritratto, il paesaggio, la street, … infine, dopo il percorso formativo artistico avesse trovato nella fotografia la sua espressione artistica potrà accedere all’atelier di Fotografia.

All’evento dell’openday tutti potranno partecipare ai workshop per fare delle esperienze laboratoriali utili e stimolanti. Siete tutti invitati a fare questa prova veramente interessante ma anche divertente.

ESTE – Scatti e Istanti “RUBATI” – Mostra artistico-fotografica

L’Associazione Culturale Fantalica è lieta di presentare un’esposizione artistico-fotografica 

Esposizione artistico-fotografica

Scatti e Istanti “RUBATI” 

di JOHN CUT

Uso raramente la luce artificiale, questo mi permette di esprimere con le mie immagini scene reali e non costruite che quindi esprimono emozioni vere. Ho fotografato prevalentemente paesaggi ma ora sto sperimentando altri stili come il Ritratto e lo Street.
Sono sempre a caccia di nuove idee, situazioni e luoghi da fotografare e mi affido ai trucchi e ai consigli che mi da il mio amico Fotografo Stefano Baldin.

dal 2 Febbraio 2019
ore 16.30

presso la Nuova Casa per l’Arte di Este

Sabato 2 febbraio 2019, durante l’open day organizzato dall’Associazione Fantalica, il fotografo Stefano Baldin, presenta ed inaugura “Scatti e istanti rubati” mostra fotografica  di John Cut